Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


SERPENTE




Serpente


Questa costellazione è intimamente legata a quella di Ofiuco, infatti Ofiuco rappresenta Asclepio, considerato dai greci il dio della medicina, il cui attributo principale era il serpente (simbolo della medicina).

In cielo gli antichi immaginarono una figura che regge un serpente; naturalmente una tale situazione portava una gran confusione nel distinguere le stelle che costituivano Ofiuco da quelle che costituivano il Serpente.
 
La costellazione del Serpente è oggi l'unica ad essere composta da due parti distinte: infatti, nel 1930 l'Unione Astronomica Internazionale prese questa decisione, data l'incertezza circa l'appartenenza delle stelle al Serpente o ad Ofiuco.

Ofiuco così è rimasto intero ed il Serpente appare diviso in due parti, poste ai suoi lati. Ad occidente c'è la "testa" (Caput) occupante 428 gradi quadrati e ad oriente la "coda" (Cauda) coprente 208 gradi quadrati. Questa sua peculiare caratteristica la rende di difficile identificazione in cielo; la parte più appariscente è la "testa" che contiene la stella più brillante, la alfa, di seconda magnitudine.


 

Scorpione                                                                                                                  Toro
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino
Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2008
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it