Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


SCUDO




Scudo


Nome latino: Scutum (Scuti) - Sct
Coordinate: A.R. 19h; Dec.: -10°
Superficie: 109° quadrati
Fascia di osservabilità: Lat. -90°/+80°
Passaggio al meridiano: 15 agosto
Stella alfa: a Scuti

Piccola costellazione equatoriale celeste; nonostante le dimensioni è abbastanza ricca di oggetti interessanti: contiene ricchi campi stellari della Via Lattea ed è una zona attraente da indagare con i binocoli.
E' una delle cosiddette costellazioni moderne, introdotta da Hevelius nel XVII secolo ed il cui nome completo era "Scudo di Sobieski" in onore di Giovanni III Sobieski, re di Polonia.

Alfa Scuti (Ionnina o Ioannina - di Giovanni), è una gigante arancio di mag. 3,85 media la cui temperatura superficiale è di 4300 K, un diametro 10 volte quello solare e luminosità pari a 132 stelle come il nostro Sole. E' anche una variabile dal periodo incerto la cui luminosità varia da mag. 3,81 a mag. 3,87. Dista 174 a.l.

Stelle doppie
S Sct, di mag. 6,82, è una tripla formata da una coppia principale nella quale la primaria è una variabile semiregolare che varia la sua luminosità tra mag. 6,8 e 10,9 in 148 giorni, mentre la secondaria, di mag. 11,9, è separata di 14,3". Il terzo membro, di mag. 12,5, si trova a 44,1". Il sistema dista 1200 a.l. da noi.

Stelle variabili
Delta Sct, è il prototipo di una rara classe di stelle variabili che manifestano piccole pulsazioni nelle dimensioni ogni poche ore, e queste determinano piccoli cambiamenti nello splendore delle stelle. Delta Sct varia ogni 4 ore e 40 minuti da mag. 4,6 a 4,7, un valore ai limiti della percettibilità ad occhio nudo. Dista 190 a.l.

R Sct, è una gigante gialla variabile piuttosto inconsueta; di solito viene classificata del tipo RV Tauri. Varia irregolarmente fra mag. 5 e 8. Dista 1400 a.l.

Ammassi stellari
M 11 (Ammasso dell'anatra selvatica) - è un ricco ammasso aperto di mag. 5,8 posto ai limiti settentrionali della Nube stellare dello Scudo. Di età stimata di 250.000.000 di anni, dista 5600 a.l.

M 26 - è un compatto ammasso aperto di mag. 8,0 formato da circa 25 stelle di età stimata di 90.000.000 di anni. Dista 5000 a.l.

NGC6649 - è un ammasso aperto di mag. 8,9 formato da circa 50 stelle di età stimata di 25.000.000 di anni. Ha un diametro di 6' e dista 4200 a.l.

NGC6664 - è un ammasso aperto di mag. 7,8 formato da circa 50 stelle di età stimata di 140.000.000 di anni. Ha un diametro di 16' e dista 4250 a.l.

NGC6712 - è un ammasso globulare di mag. 8,2 con un diametro apparente di 7,2' che dista 22.000 a.l.

Nube stellare dello Scudo - è un enorme agglomerato di stelle visibile ad occhio nudo come una nebulosità diffusa di forma ovale; si estende per ben 4°.

Nebulose
IC1287 - è una grande e debole nebulosa diffusa che si estende per 20'x25'; è illuminata dalla doppia S 2323 le cui componenti, rispettivamente di mag. 5,7 e 9,3, sono separate di 12,3". Dista 1000 a.l.

B 103 - è una nebulosa oscura situata ai limiti nord occidentali della Nube stellare dello Scudo, estesa per 50'x55'. Visibile al binocolo.

Galassie
-




 

Scorpione                                                                                                                  Scultore
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino

Scheda riassuntiva


Alfabeto greco
a - A alfa
b - B beta
g - G gamma
d - D delta
e - E epsilon
z - Z zeta
h - H eta
q, J - Q theta
i - I iota
k - K kappa
l - L lambda
m - M mi
n - N ni
x - X csi
o - O omicron
p - P pi
r - R rho
s - S sigma
t - T tau
u - U ipsilon
f, j - F phi
c - C chi
y - Y psi
w - W omega

Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2009
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it