Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


M 93




M 93

Credit: NOAO/AURA/NSF


NGC 2447
Tipo di oggetto: ammasso aperto
Costellazione: Poppa
Coordinate (2000): A.R. 07h 44,6min; Dec. −23° 52'
Distanza: 3600 a.l.
Magnitudine visuale: 6,2
Dimensioni apparenti: 22'
Dimensioni reali: 23 a.l.

Scoperto da Messier nel 1781, M93 è uno degli ammassi aperti più piccoli ma, nello stesso tempo, più brillanti. L'ammasso annovera circa 80 membri disposti in forma quasi perfettamente triangolare, tra cui alcune luminose giganti blu di mag. 9,7 (tipo B9); l'età stimata di questo ammasso è di circa 98 milioni di anni.
Visibile già con un comune binocolo, un piccolo telescopio di 140 mm. di apertura è in grado di risolverlo completamente mentre, in un 300 mm. si possono osservare almeno un centinaio di piccole stelle brillanti.
Situato sul bordo esterno del nostro braccio a spirale, il Braccio di Orione, è uno degli oggetti più meridionali contenuti nel catalogo di Messier.




 

M 92                                                                                                                  M 94
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino
Ultimo aggiornamento: 14 aprile 2009
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it