Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


M 75




M 75

Credit: NOAO/AURA/NSF


NGC 6864
Tipo di oggetto: ammasso globulare
Costellazione: Sagittario
Coordinate (2000): A.R. 20h 06,1min; Dec. -21° 55’
Distanza: 59.500 a.l.
Magnitudine visuale: 8,6
Dimensioni apparenti: 6'
Dimensioni reali: 100 a.l.

Scoperto presumibilmente da Méchain nel 1780, M75 è uno degli ammassi globulari più compatti e concentrati, tanto che è molto difficile da risolvere in stelle anche con i più potenti telescopi.
E' situato quasi al confine con la costellazione del Capricorno, in una zona povera di stelle brillanti.
La sua enorme distanza di quasi 60.000 a.l. ne fanno uno dei globulari più remoti tra quelli inclusi nel catalogo di Messier.
La luminosità totale di M75 è pari a quella di 180.000 stelle come il nostro Sole.




 

M 74                                                                                                                  M 76
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino
Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2008
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it