Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


M 70




M 70

Credit: REU program/NOAO/AURA/NSF


NGC 6681
Tipo di oggetto: ammasso globulare
Costellazione: Sagittario
Coordinate (2000): A.R. 18h 43,2min; Dec. −32° 18’
Distanza: 30.000 a.l.
Magnitudine visuale: 8,1
Dimensioni apparenti: 7,8'
Dimensioni reali: 65 a.l.

Scoperto da Messier nel 1780, l’ammasso globulare M70 è posto nella costellazione del Sagittario a quasi 30.000 anni luce di distanza da noi.
Per luminosità ed estensione è molto simile al suo vicino M69, solo si trova un poco più lontano. Posto in prossimità del centro galattico, ne subisce gli influssi mareali e per questo appare un po' deformato.
Il nucleo di questo ammasso è estremamente denso, tanto da far supporre che nel corso della sua vita abbia subito un collasso gravitazionale; al suo interno sono state scoperte solamente due stelle variabili.
M70 si sta allontanando da noi alla velocità di 200 km/sec.
M70 divenne famoso nel 1995, quando i due astrofili americani Alan Hale e Tom Bopp scoprirono nel campo dell’ammasso la cometa che prese il loro nome.




 

M 69                                                                                                                  M 71
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino
Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2008
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it