Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


M 48




M 48

Credit: NOAO/AURA/NSF


NGC 2548
Tipo di oggetto: ammasso aperto
Costellazione: Idra
Coordinate (2000): A.R. 08h 13,8min; Dec. −05° 48’
Distanza: 1700 a.l.
Magnitudine visuale: 5,8
Dimensioni apparenti: 54'
Dimensioni reali: 31 a.l.

Scoperto da Messier nel 1771 fu catalogato con un errore di posizione e andò perduto fino al 1959 quando T.F. Morris lo identificò con NGC2548 (scoperto indipendentemente da Caroline Herschel nel 1783).
E' un bell'ammasso aperto formato da una ottantina di stelle, dall'età stimata di circa 300 milioni di anni e situato al confine tra la costellazione dell'Idra (di cui fa parte) e di quella dell'Unicorno, in una regione povera di stelle ed oggetti interessanti.
Di forma pressoché triangolare, in condizioni di buon seeing è visibile anche ad occhio nudo ma è sufficiente un piccolo telescopio per contare già una cinquantina di componenti; su tutti domina una stella gialla di mag. 8,8 con una luminosità di ben 70 volte quella del Sole.

Benché situato nell'emisfero australe, è posto talmente vicino all'equatore celeste da essere visibile praticamente da tutte le zone abitate della Terra; il periodo migliore di osservabilità va da dicembre a maggio.




 

M 47                                                                                                                  M 49
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino
Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2009
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it