Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


M 24




M 24

Credit: Vanessa Harvey, REU program/NOAO/AURA/NSF

Nomi: Nube Stellare del Sagittario, Nube delle Caustiche
Tipo di oggetto: nube stellare
Costellazione: Sagittario
Coordinate (2000): A.R. 18h 16,9min ; Dec. −18° 29'
Distanza: 10.000 a.l.
Magnitudine visuale: 4,5
Dimensioni apparenti: 1° 55' x 45'

Scoperto da Messier nel 1764, M24 non costituisce un oggetto ben definito, poiché corrisponde a un "buco" nella zona di gas e polveri nella Via Lattea, attraverso il quale è possibile intravedere le stelle disposte lungo la linea di vista per migliaia di anni luce.
Al suo interno si trovano un debole ammasso aperto di mag. 11 (NGC6603) formato da circa 30 stelle sparse su di un'area di 30' di diametro e due nebulose oscure (B92 e B93), vicine alla regione centrale di M24 e facilmente rilevabili in fotografia.
Visibile già ad occhio nudo, con un semplice binocolo si possono osservare centinaia di stelle raggruppate su di un'area di poco superiore al grado quadrato, mentre, con telescopi amatoriali, si possono vedere migliaia di stelle dai colori contrastanti.
La sua estensione reale si aggira sui 600 a.l.




 

M 23                                                                                                                  M 25
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino
Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2008
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it