Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


M 16




M 161

Credit: Bill Schoening/NOAO/AURA/NSF

Nome: (Nebulosa Aquila o Nebulosa Regina delle stelle)
NGC 6611 + IC 4703
Tipo di oggetto: ammasso aperto associato a nebulosa ad emissione
Costellazione: Serpente
Coordinate (2000): A.R. 18h 18,8min; Dec. −13° 47'
Distanza: 8200 a.l.
Magnitudine visuale: 6,0
Dimensioni apparenti: 6'
Dimensioni reali: 17 a.l.

Scoperto da de Chéseaux nel 1746, M16 non è la nebulosa ad emissione conosciuta comunemente con il nome di Nebulosa Aquila bensì è il giovane ammasso aperto (età pari a 5,5 milioni di anni) che dalla nebulosa ha avuto origine (anche se spesso si tende ad accomunarli per una questione di praticità).
Esso è posto in una nube di gas e polveri interstellari in cui è in atto un intenso processo di formazione stellare.
Come per molti degli oggetti situati in questa porzione di cielo, questo ammasso è già bellissimo anche osservato in un binocolo 11x70.




 

M 15                                                                                                                  M 17
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino
Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2008
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it