Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


LUCERTOLA




Lucertola


Nome latino: Lacerta (Lacertae) - Lac
Coordinate: A.R. 22 h; Dec.: +45°
Superficie: 201° quadrati
Fascia di osservabilità: Lat. -35°/+90°
Passaggio al meridiano: 10 ottobre
Stella alfa: Alfa Lacertae

Costellazione del tutto irrilevante dell'emisfero settentrionale celeste, schiacciata tra Andromeda ed il Cigno; alle latitudini italiane si presenta in parte circumpolare, ossia non tramonta mai completamente.
E' una delle cosiddette costellazioni moderne, introdotta da Hevelius nel 1690 col nome originario di Stellio (dal nome di una grossa lucertola); è formata da stelle abbastanza insignificanti tra le quali solo la alfa supera, seppur di poco, la 4a magnitudine.

Alfa
Lacertae, di mag. 3,76, è una stella bianca molto simile a Sirio ma dieci volte più lontana. E' una doppia prospettica, con una compagna di mag. 11,8 non legata gravitazionalmente ad essa. Dista 100 a.l.

Stelle doppie
8 Lac, è una doppia larga le cui componenti, entrambe azzurre, hanno rispettivamente mag. 5,8 e 6,6. Formano una coppia fisica.

S 2894 (Struve 2894), è una doppia le cui componenti sono rappresentate da una stella bianca di mag. 6,2 ed una compagna rossastra di mag. 8,9, separata di 16".

Stelle variabili
AR Lac, è una interessante variabile ad eclisse con variazioni di luminosità da mag. 6,11 a 6,77 (con un minimo secondario di mag. 6,43) in 1,98 giorni. E' formata da due stelle subgiganti ed è anche una sorgente radio variabile. Dista 137 a.l.

BG Lac, è una variabile Cefeide la cui magnitudine oscilla tra 8,5 e 9,2 in 5,33 giorni.

CM Lac, è una variabile ad eclisse la cui magnitudine oscilla tra 8,2 e 9,15 in 1,6 giorni.

CP Lac (Nova Lacertae 1936), avvistata il 18 giugno 1936, dopo soli due giorni raggiunse il suo massimo (mag. 2,2) dopo essere risalita addirittura da mag. 15,3 e per questo motivo fu classificata come nova rapida.
Dopo poche settimane la stella tornò al di sotto della soglia di visibilità ad occhio nudo ed oggi è ferma a mag. 16,6, ben al di là delle possibilità di strumenti medio-piccoli.
Si stima una distanza di 5400 a.l., il che, se confermato, starebbe ad indicare che quando la stella raggiunse il suo massimo toccò una luminosità superiore a 300.000 volte quella del nostro Sole.

DD Lac (12 Lacertae), è una variabile del tipo beta Cephei la cui magnitudine oscilla fra 5,16 e 5,28 in periodi medi di 0,19 giorni. E' anche una binaria spettroscopica con una compagna di mag. 9,2 separata di 69". Dista quasi 1400 a.l.

DI Lac (Nova Lacertae 1910), nel 1910 questa stella, partendo da una mag. 15 arrivò, al suo massimo, a mag. 4,3.

DK Lac (Nova Lacertae 1950), nel 1950 questa stella raggiunse mag. 5 al suo massimo.

EN Lac (16 Lacertae), è un sistema triplo formato da una coppia principale di stelle di mag. 5,56; di queste, una è una variabile del tipo beta Cephei con oscillazioni di luminosità fino a 0,11 magnitudini e periodi di circa 4 ore; è anche una binaria ad eclisse con ampiezza di 0,04 magnitudini in 12 giorni. Il sistema dista 1200 a.l.

RA Lac, è una variabile Cefeide la cui magnitudine oscilla tra 8,4 e 9,2 in 6,42 giorni.

S Lac, di mag. 8, è una variabile di tipo Mira che scende a mag. 13 in 242 giorni.

V Lac, è una variabile Cefeide la cui magnitudine oscilla tra 8,4 e 9,4 in 4,98 giorni.

X Lac, è una variabile Cefeide la cui magnitudine oscilla tra 8,2 e 8,5 in 5,44 giorni.

Y Lac, è una variabile Cefeide la cui magnitudine oscilla tra 8,8 e 9,5 in 4,32 giorni.

Z Lac, è una variabile Cefeide la cui magnitudine oscilla tra 7,9 e 8,9 in 10,9 giorni.

Ammassi stellari
NGC7209 - di mag. 7,7, è un ammasso aperto che contiene circa 40 stelle di magnitudine compresa tra 10 e 12. Dista 2900 a.l.

NGC7243 - di mag. 6,4, è un ammasso aperto non molto concentrato contenente circa 40 stelle che si estende su un'area di 21' di diametro. Dista 2800 a.l. Visibile già con un comune binocolo, necessita di strumenti di 100-120 mm. di apertura per essere risolto completamente.

NGC7245 - di mag. 9,2, è un ammasso aperto formato da una cinquantina di stelle di cui la più luminosa è di mag. 12,8. Si estende per 5' d'arco e dista 1900 a.l.

NGC7296 - di mag. 9,7, è un piccolo ammasso aperto di forma ovale contenente una ventina di stelle racchiuse in un'area di 4' di diametro.

IC1434 - di mag. 9,0, è un ammasso aperto contenente una quarantina di stelle di magnitudine compresa tra 12 e 15 che sono sparse su di una superficie con un diametro di 8'.

Nebulose
-

Galassie
BL Lacertae - prototipo della categoria di oggetti a cui ha dato il nome, è un tipo di galassia attiva noto come blazar. Di apparenza puntiforme, venne dapprima catalogato come stella variabile finché, nel 1968, venne identificata la controparte ottica della radiosorgente. Dista presumibilmente 950.000.000 di a.l.

 

Lira                                                                                                                  Lupo
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino

Scheda riassuntiva


Alfabeto greco
a - A alfa
b - B beta
g - G gamma
d - D delta
e - E epsilon
z - Z zeta
h - H eta
q, J - Q theta
i - I iota
k - K kappa
l - L lambda
m - M mi
n - N ni
x - X csi
o - O omicron
p - P pi
r - R rho
s - S sigma
t - T tau
u - U ipsilon
f, j - F phi
c - C chi
y - Y psi
w - W omega






3  Nota: variabile Cefeide
Le Cefeidi sono state scoperte dall’astronoma Henrietta Leavitt nel 1922 e devono il loro nome al prototipo che le rappresenta, la stella delta Cephei.
Sono variabili pulsanti il cui raggio varia periodicamente attraverso fasi di espansione e contrazione con periodi compresi tra poche ore e 100 giorni circa. Nel corso di un periodo variano il colore, la temperatura ed il tipo spettrale della stella mentre la luminosità varia di poco, all’incirca una magnitudine.
La peculiarità di questi oggetti consiste nel fatto che esiste uno stretto legame tra periodo e luminosità e proprio grazie a questa correlazione e alla grande precisione con cui viene misurato il periodo pulsazionale, le Cefeidi possono essere usate come candele standard per determinare la distanza degli ammassi o delle galassie nelle quali sono contenute.













http://www.skyandtelescope.com/news/18370199.html
Modello di BL Lacertae
Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2009
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it