Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


LEPRE




Lepre


Nome latino: Lepus (Leporis) - Lep
Coordinate: A.R. 6 h; Dec.: -20°
Superficie: 290° quadrati
Fascia di osservabilità: Lat. +63°/-90°
Passaggio al meridiano: 21 gennaio
Stella alfa: Arneb

Piccola costellazione dell'emisfero meridionale celeste, pur essendo offuscata dalle ben più appariscenti costellazioni di Orione e del Cane Maggiore, non è priva di interesse per gli astrofili.

Alfa
Leporis (Arneb - la lepre), di mag. 2,58, ha un diametro di 57 volte quello solare ed è 11800 volte più luminosa. Dista 1280 a.l.
Ha una compagna, forse solo prospettica, di mag. 11, separata di 36,2" ed un'altra, questa volta forse fisica, di mag. 11,9, separata di 91,4"; è anche una sospetta variabile del tipo a2 CVn.

Stelle doppie
Beta Lep (Nihal - i cammelli che iniziano a spegnere la loro sete), di mag. 2,81, è una stella doppia stretta e difficile per qualunque strumento anche a causa della grande differenza di luminosità tra i due membri.
La primaria, che ha una temperatura superficiale di 5200 K, ha una massa di 3,2 masse solari, un diametro pari a 15 ed è 146 volte più luminosa del Sole ed è separata dalla secondaria, di mag. 7,3, di 2,5". Dista 159 a.l.

Gamma Lep, di mag. 3,59, è una bella doppia larga le cui componenti, una gialla ed una arancio, hanno rispettivamente mag. 3,59 e 6,18; la distanza, misurata con il metodo della parallasse, è risultata di 29 a.l. e le due componenti, la cui separazione è di 95", distano in realtà 900 U.A.
Ideali per l'osservazione binoculare o con piccoli telescopi.

Kappa Lep, di mag. 4,36, è una bella stella doppia le cui componenti, rispettivamente di mag. 4,5 e 7,4, sono separate di 2,0". Dista 560 a.l.

41 Lep (Herschel 3752), di mag. 5,06, è una bella stella tripla separabile anche con piccoli strumenti; situata nelle immediate vicinanze di M79, dista 294 a.l.

h3750 (Herschel 3750), di mag. 4,7, è una stella doppia le cui componenti, rispettivamente di mag. 4,7 e 8,5, sono separate di 4,1". Dista 460 a.l.

Stelle variabili
Mu Lep (Neshmet - ?), di mag. media 3,29, è una variabile tipo alfa CVn con variazioni di luminosità tra mag. 2,97 e 3,41 ogni 2 giorni. Dista 184 a.l.

17 Lep, di mag. 4,92, è una variabile eruttiva (nonché una binaria spettroscopica) la cui luminosità oscilla tra mag. 4,82 e 5,06; presenta molte volte in un anno periodi di intensa attività durante i quali parte degli strati più superficiali della stella vengono espulsi nello spazio circostante.
E' una doppia formata da due stelle giganti, l'una rossa (con massa di 1,4 volte quella solare e diametro pari a 75 volte) e l'altra blu (di 5,6 masse solari) con periodo di 260 giorni, talmente vicine da provocare uno scambio di materia tra una stella e l'altra, tanto che il guscio gassoso che circonda la stella blu è composto da materiale eiettato dalla gigante rossa ed il periodico verificarsi delle manifestazioni eruttive sembra proprio coincidere con il periodo orbitale. 17 Leporis dista circa 1000 a.l.

R Lep (stella Cremisi), di mag. media 8,08, è una variabile pulsante a lungo periodo la cui luminosità può oscillare tra mag. 5,5 e 11,7 in un periodo medio di 432 giorni.
Di un intenso colore rosso, ha una temperatura superficiale di 2500 K ed uno spettro tipico delle stelle al carbonio. In particolare, questa stella mostra una ampiezza di variazione di luminosità di circa 100 volte e sembra avere un superperiodo la cui durata potrebbe oscillare tra 20 e 40 anni. Dista circa 800 a.l.

Ammassi stellari
M 79, di mag. 6,3, è un bell'ammasso globulare che si estende su di una superficie apparente di 16,0'x16,0', corrispondenti a 100 a.l. e dista da noi circa 40.000 a.l.

NGC2017 (Herschel 3780) - oggetto di dubbia classificazione, risulta infatti catalogato sia come ammasso aperto sia come stella multipla.
E' formato da cinque stelle, di cui due sono doppie, per cui l'ammontare totale del sistema è di 7 stelle di mag. compresa tra 6,7 e 10 e colori che variano dal giallo, all'arancio e all'azzurro. Dista 1300 a.l.
Le componenti più brillanti sono visibili già in un binocolo mentre per osservare le meno luminose occorrono strumenti di almeno 150 mm. di apertura.

Nebulose
IC418 (Spirograph Nebula) - di mag. 10,7, è una piccola nebulosa planetaria che avvolge una debole stella di mag. 10. Dista 32500 a.l.
E' un oggetto molto difficile per l'osservazione visuale ma estremamente spettacolare in fotografia.

Galassie
NGC1744 - di mag. 11,1, è una debole galassia a spirale vista quasi di taglio, con un nucleo stellare. Dista 25.500.000 di a.l.

NGC1784 - di mag. 11,7, bella ma debole galassia a spirale barrata che si presenta, all'osservazione visuale, con un alone estremamente tenue che circonda un nucleo più brillante. Dista 94.000.000 di a.l.

NGC1964 - di mag. 10,8, è una debole galassia a spirale vista quasi di taglio, con bracci ben avvolti attorno ad un nucleo brillante. Dista 65.000.000 di a.l.



 

Leone Minore                                                                                                                  Lince
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino

Scheda riassuntiva


Alfabeto greco
a - A alfa
b - B beta
g - G gamma
d - D delta
e - E epsilon
z - Z zeta
h - H eta
q, J - Q theta
i - I iota
k - K kappa
l - L lambda
m - M mi
n - N ni
x - X csi
o - O omicron
p - P pi
r - R rho
s - S sigma
t - T tau
u - U ipsilon
f, j - F phi
c - C chi
y - Y psi
w - W omega

Ultimo aggiornamento: 3 aprile 2009
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it