Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


IDRA




Idra


L'Idra è oggi la più vasta costellazione del cielo, con i suoi 1303 gradi quadrati. Una volta era superata dalla Nave Argo, oggi smembrata in quattro componenti.
Essa dovrebbe rappresentare il sempre temuto "serpente marino", ma pare anche che, secondo la mitologia greca, l'Idra sia collegata alle due piccole costellazioni, il Corvo e la Coppa, poste sopra di essa. Ce ne parla anche Ovidio nei Fasti.
In origine i corvi non erano di colore nero, ma bianchi! Un giorno, il dio Apollo ordinò ad un bianco corvo di portargli dell'acqua con una coppa, ma esso, goloso, si attardò vicino ad un albero di fichi, attendendo che maturassero; poi tornato dal dio, disse che un serpente d'acqua (l'Idra) che aveva peraltro catturato e trasportava tra le zampe, era stato la causa del ritardo. Apollo, adirato, punì l'animale rendendolo nero ma, in seguito, ne pose l'immagine fra le stelle, assieme a quelle della Coppa e al serpente, rappresentato dall'Idra.

Oppure, l’Idra potrebbe rappresentare un serpente d'acqua a molte teste che viveva nelle paludi di Lerna.
La seconda fatica di Ercole consisteva appunto nell'uccidere questo mostro; ma al posto di ogni testa tagliata ne ricrescevano due.
Ercole si accorse allora che tagliando una testa e cauterizzando la ferita con la fiamma di una torcia, le teste non potevano più ricrescere e così fece sino a rimanere con l'ultima testa, dotata di immortalità.
Prontamente Ercole la recise e subito la imprigionò sotto una grossa roccia.


 

Gemelli                                                                                                                  Leone
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino
Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2009
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it