Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


COLOMBA




Colomba


Nome latino: Columba (Columbae) - Col
Coordinate: A.R. 6 h; Dec.: -35°
Superficie: 270° quadrati
Fascia di osservabilità: Lat. -90°/+45°
Passaggio al meridiano: Febbraio
Stella alfa: Phact

Piccola costellazione dell'emisfero meridionale celeste, è stata introdotta da Petrus Plancius nel 1613 e raffigura la colomba mandata da Noé per assicurarsi che il diluvio fosse finito (altre fonti vedono in questo raggruppamento di stelle la colomba mandata in avanscoperta subito prima che la Nave Argo attraversasse l'insidioso canale delle Simplegadi).
Nonostante le ridotte dimensioni, è abbastanza appariscente e facilmente riconoscibile; al suo interno è visibile, come  un debole alone, una ricca associazione stellare e sono presenti alcuni oggetti del profondo cielo alla portata degli strumenti amatoriali.

Alfa
Columbae (Phact - colombaccio), di mag. 2,65, è una sub-gigante azzurra con una massa di quasi 5 volte quella del Sole, un diametro 6,5 volte e una temperatura superficiale di 12300 K. Dista 268 a.l.
E' una doppia ottica con una compagna di mag. 12 separata di 13,5".

Beta Columbae (Wazn - peso ?), di mag. 3,12, è una gigante arancione con massa di poco inferiore a quella solare, diametro di 14 volte e temperatura superficiale di 4600 K. Dista 86 a.l.

Delta Columbae (Ghusn al Zaitun - ?), di mag. 3,85, è una gigante gialla con una temperatura superficiale di 5200 K e dista 237 a.l.

Epsilon Columbae, di mag. 3,86, è una gigante arancione con una temperatura superficiale di 4800 K e dista 277 a.l.

Stelle doppie
HD34358, è una stella doppia le cui componenti, entrambe arancioni, hanno rispettivamente mag. 6,74 e 6,64 e sono separate di 23,9". Dista 809 a.l.

HD44404/03, è una doppia le cui componenti, una arancione e l'altra rossa, hanno rispettivamente mag. 6,61 e 8,19 e sono separate di 41,0". Dista 704 a.l.

HD45145/58, è una doppia ottica le cui componenti, entrambe gialle, hanno rispettivamente mag. 5,75 e 6,70 e sono separate di 64,8". HD45145 dista 308 a.l. mentre HD45158 dista 425 a.l.
La primaria è a sua volta doppia, formata da due stelle gialle gemelle, di mag. 5,75 e 9,63, con una separazione di 12,5". 

Stelle variabili
R Columbae, è una variabile di tipo Mira con oscillazioni di luminosità comprese tra mag. 7,8 e 15,0 in circa 328 giorni.

T Columbae, è una variabile di tipo Mira con oscillazioni di luminosità comprese tra mag. 6,6 e 12,7 in 226 giorni.

Stelle peculiari
Mu Columbae, di mag. 5,18, è una nana azzurra con un raggio di 4,5 raggi solari, massa di 14-15 volte, una temperatura superficiale di 33700 K ed una età stimata di 2.700.000 anni. Dista quasi 1300 a.l.
Questa stella è classificata come stella fuggitiva (runaway star) e sembra sia stata espulsa, insieme a 53 Arietis e AE Aurigae, da un punto della Nebulosa di Orione, da cui si sta allontanando alla velocità di 100 km al secondo.
Secondo una teoria, queste stelle erano un tempo membri di un sistema quadruplo, il cui quarto membro esplose come supernova circa 2 milioni di anni fa.

Ammassi stellari
NGC1851 - di mag. 7,3, è un bellissimo ammasso globulare, molto concentrato, visibile in Italia solo dalla Sicilia. Dista quasi 40.000 a.l.
Visibile già con un semplice binocolo, mostra le sue stelle più brillanti con almeno 150 mm. di apertura; l'estrema condensazione impedisce però di risolverlo completamente con qualunque strumento.

Nebulose
-

Galassie
NGC1792 - di mag. 10,2, è una galassia a spirale che, all'osservazione visuale, presenta un ovale brillante e diffuso all'interno del quale spicca un piccolo nucleo più luminoso. Dista 44.000.000 di a.l.
Questo oggetto si trova in interazione gravitazionale con la vicina NGC1808 ed è visibile già con strumenti di 120 mm. di apertura.

NGC1808 (Galassia Starbust) - di mag. 9,9, è una galassia a spirale barrata che mostra un grande ovale sfumato, deboli bracci ed una barra centrale molto luminosa. Dista 44.000.000 di a.l.
E' una galassia peculiare, con una grande deformazione del disco, nel quale è presente una intensa attività di formazione stellare (di qui il soprannome) dovuta, molto probabilmente, alla interazione gravitazionale con alcune galassie vicine, in particolare NGC1792.

NGC2090 - di mag. 11,3, è una galassia a spirale che nelle foto a lunga posa mostra deboli ed esili bracci che si avvolgono attorno ad un nucleo brillante. Dista 52.000.000 di a.l.
Necessita, per essere individuata, di strumenti di almeno 150 mm. di apertura.




 

Cocchiere                                                                                                                  Compasso
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino

Scheda riassuntiva


Alfabeto greco
a - A alfa
b - B beta
g - G gamma
d - D delta
e - E epsilon
z - Z zeta
h - H eta
q, J - Q theta
i - I iota
k - K kappa
l - L lambda
m - M mi
n - N ni
x - X csi
o - O omicron
p - P pi
r - R rho
s - S sigma
t - T tau
u - U ipsilon
f, j - F phi
c - C chi
y - Y psi
w - W omega

Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2010
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it