Gruppo Astrofili Volontari Ingauni


...io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio...

La sera del dì di festa (Giacomo Leopardi)


CAMALEONTE




Camaleonte


Nome latino: Chamaeleon (Chamaeleontis) - Cha
Coordinate: A.R. 11 h; Dec.: -80°
Superficie: 132° quadrati
Fascia di osservabilità: Lat. -90°/0°
Passaggio al meridiano: Aprile
Stella alfa: Alfa Chamaeleontis

Piccola e debole costellazione circumpolare australe introdotta dai navigatori olandesi Pieter Geyser e Frederick de Houtman tra il 1595 ed il 1597.
Le sue stelle più brillanti sono appena di mag. 4.

Alfa
Chamaeleontis, di mag. 4,05, è una gigante bianca con temperatura superficiale di 6800 K che dista 63 a.l.; ha "strappato" il primato di stella di più luminosa alla gamma, di mag. 4,09.

Stelle doppie
Delta Chamaeleontis, è una doppia ottica le cui componenti sono separate di 4,5'.
Delta2, di mag. 4,45, è considerata la primaria, è una sub-gigante azzurra con una temperatura superficiale di 25.000 K e dista 363 a.l.
Delta1, di mag. 5,46, è una stella doppia formata da due stelle gemelle, due giganti di colore giallo dorato con una temperatura superficiale di 5000 K; la coppia dista 354 a.l.

Epsilon Chamaeleontis, di mag. 4,88, è una doppia difficile le cui componenti, rispettivamente d mag. 5,5 e 6,3, sono separate di appena 0,45". La coppia dista 360 a.l.
Questa stella fa parte di un piccolo gruppo di stelle noto appunto come Gruppo di epsilon Chamaeleontis che comprende 5 stelle di età compresa tra 2 e 5 milioni di anni.
Tra queste spicca HD 104237, la più luminosa e vicina tra le stelle classificate come Herbig Ae/Be, attorno alla quale si sospetta l'esistenza di un disco protoplanetario.

Stelle variabili
Gamma Chamaeleontis, di mag. 4,09, è una gigante rossa con una temperatura superficiale di 3320 K, con un raggio di 90 volte quello solare, una luminosità di 2600 volte e dista 415 a.l.; se si trovasse al posto del Sole si estenderebbe ben oltre l'orbita di Mercurio.
E' una stella variabile con oscillazioni di luminosità di 0,4 magnitudini e, per le sue caratteristiche fisiche, è paragonabile a Mirach (b Andromedae) e w Capricorni.
Per il fenomeno della precessione degli equinozi questa stella è destinata, nel 4200, a diventare la stella polare sud, al posto dell'attuale sigma Octantis.

Zeta Chamaeleontis, di mag. media 5,07, è una variabile irregolare con oscillazioni di luminosità comprese tra mag. 5,06 e 5,17 in un periodo indeterminato. Dista 539 a.l.

R Chamaeleontis, è una variabile a lungo periodo di tipo Mira con oscillazioni di luminosità comprese tra mag. 7,5 e 14,2 in 334,6 giorni.

RS Chamaeleontis, è una binaria ad eclisse pulsante con oscillazioni di luminosità comprese tra mag. 6,02 e 6,88 in 1,67 giorni.

Stelle peculiari
Cha 110913-773444, di mag. 21,6, è un oggetto di dubbia classificazione; con un raggio di 0,18 raggi solari, una massa di 0,008 ed una temperatura superficiale di 1350 K è talvolta considerato una sub-nana bruna (con pianeti annessi) e talaltra un pianeta interstellare (circondato da satelliti). Dista 163 a.l.

CHXR 73, è un sistema binario nel quale la primaria (CHXR 73A) è una giovane nana rossa con una massa pari al 35% di quella solare, una luminosità inferiore alla metà ed una temperatura superficiale di 3000 K; l'età stimata è di 2 milioni di anni.
La secondaria (CHXR 73B), che orbita ad una distanza di 210 U.A. dalla primaria, è un oggetto con una massa di 12 masse gioviane ed una temperaturara superficiale di 2600 K; si trova appena al di sotto della soglia di fusione del deuterio, quindi teoricamente, è un pianeta; tuttavia, la grande distanza che la separa dalla componente A del sistema, fa supporre che si sia formata per contrazione gravitazionale e non da un disco protoplanetario, per cui è da considerarsi una nana bruna.
La coppia, di mag. 20,2, dista 550 a.l. dal Sole.

HD63454, di mag. 9,37, è una nana arancione con una massa pari all'80% di quella solare, una età stimata di 1 miliardo di anni ed una temperatura superficiale di 4500 K; dista 117 a.l.
Nel febbraio 2005 attorno a questa stella è stato trovato un pianeta gassoso con una massa di 0,40 masse gioviane che orbita ad una distanza media di 0,036 U.A. in soli 2,8 giorni.

Ammassi stellari
-

Nebulose
NGC3195 - di mag. 11,6, è una piccola e sfocata nebulosa planetaria posta a metà strada tra le stelle delta e zeta. Ha un diametro reale di 1 a.l. ed il suo involucro gassoso si sta espandendo alla velocità di 40 km/s. La stella centrale ha una magnitudine di 15,3.
Necessita di strumenti di almeno 120-150 mm. di apertura per essere osservata.

Nube del Camaleonte - è una nube molecolare oscura formata da tre strutture principali (Cha I, II e III), parzialmente illuminata dalle stelle circostanti.
All'interno di questa nube è molto attiva la formazione di stelle di piccola e media massa, di nane brune e sistemi planetari.
Si estende per buona parte della costellazione, sconfinando nelle vicine costellazioni della Mosca e dell'Ottante.
Le parti maggiormente degne di nota sono descritte più approfonditamente nella sezione sottostante.

IC2631 (Ced 112) - è una nebulosa a riflessione, la più brillante fra quelle facenti parte della Nube del Camaleonte; particolarmente studiata per l'intensa attività di formazione stellare, planetaria e delle nane brune.
Nella parte centrale è illuminata dalla stella HD 97300 (di mag. 9), una giovanissima T Tauri con forti emissioni nell'infrarosso. Dista 520 a.l.

Ced 110 (Cederblad 110) - è una nebulosa a riflessione che fa parte, al pari della precedente, della Nube del Camaleonte; studiata per l'intensa attività di formazione di stelle di piccola massa e sistemi planetari, è resa visibile dalla stella TYC 9414-787-1, di mag. 11,4, una stella pre-sequenza principale con forte emissione infrarossa.
Subito ad est della nebulosa vi è un oggetto Herbig-Haro, eccitato dalla giovanissima stella B35 (profondamente avvolta dalla nube) che produce due potenti getti, HH49 ed HH50.
La sorgente energetica dei getti sembra coincidere con la protostella Cha-MMS1, il più giovane tra gli oggetti conosciuti all'interno della nebulosa.

Ced 111 (Cederblad 111) -  è una piccola nebulosa a riflessione che si trova all'interno di una nebulosa oscura, nella parte settentrionale della Nube del Camaleonte.
La nebulosa è resa visibile dalla stella HD 97048, di mag. 8,46, una T Tauri
che fa parte dell'Associazione Chamaeleon T1, un gruppo di stelle T Tauri legato fisicamente alla nube nella quale si sono formate.

Galassie
-




 

Bussola                                                                                                                  Cancro
     Le nostre rubriche:

Il cielo del meseAstrofotografiaCostellazioniMitoOggetti Messier

    Utilities:

LinkDownloadGlossarioAlfabeto grecoIl mercatino

Scheda riassuntiva


Alfabeto greco
a - A alfa
b - B beta
g - G gamma
d - D delta
e - E epsilon
z - Z zeta
h - H eta
q, J - Q theta
i - I iota
k - K kappa
l - L lambda
m - M mi
n - N ni
x - X csi
o - O omicron
p - P pi
r - R rho
s - S sigma
t - T tau
u - U ipsilon
f, j - F phi
c - C chi
y - Y psi
w - W omega


















CHXR 73




Ultimo aggiornamento: 3 marzo 2010
Cod. fiscale 90042010091 — Sede: Regione Isolabella n° 5, 17031 Albenga (SV)
Sede operativa: Comune di Caprauna (CN) - Località Arma
e-mail: infotiscali@astrogavi.it